Cos’è Indiependent Way

Più di 65.000 titoli pubblicati su carta e 63.000 in formato digitale nel 2015. Ma la smania di pubblicare, in Italia, non coincide con la smania di leggere. La domanda che dovremmo farci allora è “Perché scrivere se nessuno legge?”. A questa domanda le risposte possono essere molteplici e soggettive, e non è in questo contesto che vogliamo provare a darle. Qua proveremo a rispondere a un’altra domanda: “Come posso trovare la mia dimensione ideale di autore indie?”.

Prima di andare oltre siete pregati di leggere attentamente queste parole: Il sito e il progetto sono stati pensati e realizzati materialmente da me, ovvero una persona che risponde al nome di Luca Fadda, come anche specificato in ogni pagina, nel footer del portale. I professionisti accreditati hanno aderito al progetto ma non ne sono responsabili. Pertanto per avere chiarimenti potete rivolgervi a me utilizzando i contatti presenti nell’apposita sezione o commentando gli articoli del blog. Volendo è anche possibile utilizzare il forum, sezione in fase di completamento. Grazie

La via dell’indipendenza

In inglese la parola “indipendente” si traduce “independent”. In riferimento alla scrittura e alla musica, si parla di “indie” in merito agli artisti indipendenti. Abbiamo unito questi due termini per rafforzare ancora di più il concetto di indipendenza trasformandola in “indiependenza”, ovvero Indiependent. “Way” ha invece, sempre in inglese, diversi significati. Indiependent Way è quindi la via, la strada. E anche il modo, il mezzo o la direzione. Ma, cosa che più preme a noi, l’opportunità. Nel nostro nome è riassunto proprio questo: la possibilità di affrancarsi e diventare indipendenti sotto tutti i punti di vista. Autodeterminare la sorte delle proprie creazioni, investendo su di esse. Diventare finalmente autori indipendenti. Anzi, indiependenti.

Fare rete

Uno dei fondamenti su cui si basa Indiependent Way è la condivisione, l’unione di intenti, il famoso “fare rete” che tanto viene decantato. Indiependent Way è indipendente come voi. Siamo slegati da qualsiasi “big” del settore. I nostri unici legami sono con i professionisti e le agenzie del campo dell’editoria e del web, che possono rappresentare per ogni autore un’opportunità di miglioramento. Stiamo riunendo idee, servizi e spazi per dare quanto più possibile respiro al movimento indie italiano e non solo. Vorremmo esportare i nostri libri e rendere globale l’esperienza di lettura. E gli attori saranno gli autori, mi si scusi il gioco di parole. Anche gli autori contribuiranno, con le loro firme, a far crescere e far conoscere il mondo indie, che non è secondo a nessuno.

I servizi

Per fare ciò abbiamo approntato un portale che riunisce una serie di servizi su misura per l’autore. Sono servizi editoriali e servizi strettamente connessi all’attività in rete degli autori. E naturalmente un servizio di vendita dei propri lavori con percentuali di guadagno tra le più alte sul mercato. Un Bookstore Indie al 100%, uno spazio in cui portare i lettori e fargli capire, una volta per tutte, che con i mezzi adeguati anche la narrativa indie è al pari di quella “tradizionale”. E per evidenziare l’impegno degli autori abbiamo organizzato un interessante sistema a tre bollini di professionalità.

Pin It on Pinterest