Il periodo di prova è per tutti su Indiependent Way

da | Ott 25, 2017 | Altro, Disegno e grafica, Marketing, Servizi editoriali, Web | 0 commenti

Oggi chiudiamo il cerchio per quanto riguarda un aspetto del portale: il periodo di prova per tutti. I bollini sono già in prova fino al 31 dicembre, adesso è il caso di traslare la stessa formula ai professionisti.

Il giusto scetticismo

Lo scetticismo intorno a un’iniziativa nuova è sempre tanto. Soprattutto quando sul tavolo vengono messi i soldi. Chiunque abbia lavorato sa che esiste una pratica che da uso e consuetudine è diventata nel tempo norma. Questa pratica consente a lavoratore e datore di lavoro di testare il rapporto di lavoro prima che esso diventi definitivo. Il periodo di prova è tutti gli effetti rapporto di lavoro ma sottoposto a una condizione che è la prova stessa. Un lasso di tempo in cui le parti possono stabilire se il rapporto che sta nascendo può essere considerato conveniente. La convenienza non è strettamente economica, ma si allarga all’aspetto professionale.

Il periodo di prova per i professionisti

In quest’ottica Indiependent Way offre un congruo periodo di prova ai professionisti. Normalmente il periodo di prova è commisurato alla qualità e alla quantità del lavoro svolto (come la retribuzione, per intenderci). In questo caso c’è da considerare la novità dell’iniziativa, e quindi la penuria di dati a disposizione in merito alla possibile convenienza. Per questo motivo il periodo di prova sarà lungo, perché serve un periodo di tempo apprezzabile per avere un riscontro apprezzabile. In seguito potrà essere rimodulato, ma adesso pensiamo al presente.

Dodici mesi gratis

Un periodo di prova congruo sarebbe di quattro mesi, massimo sei direi. Ma come dicevo potrebbe essere troppo breve in considerazione della fase di startup del portale. Allora il periodo di prova sarà di dodici mesi. Sì, un anno di iscrizione gratuita per i professionisti che faranno richiesta entro il 31/12/2017. Dodici mesi in cui stanziare sul portale, valutare la portata di questa presenza e decidere, in tutta calma, se continuare o meno il rapporto con Indiependent Way. E dopo? Dopo il rapporto prosegue solo se si è entrambi d’accordo.

Le condizioni

Per attivare il periodo di prova di dodici mesi propongo una semplice condizione. Le richieste dovranno pervenire entro il 31/12/2017. Non sarò comunque così rigido con gli ultimi arrivati, considerando che dal 20 dicembre ai primi di gennaio tutti abbiamo un periodo ricco di impegni e pensieri. Il periodo di prova partirà dalla data di approvazione, ovvero quella in cui il professionista riceverà la e-mail di conferma della pubblicazione del suo profilo sul portale.

Io adesso vi aspetto. Io, citando Fabio Musati, caro amico scomparso, Il mio l’ho fatto. Reputo superfluo sottolineare come, in questi dodici mesi, non si spende niente e si potrebbero avere dei vantaggi. Ma l’ho evidentemente fatto. Nessuno è perfetto.

Pin It on Pinterest

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: